LEZIONI ONLINE PER TUTTI DURANTE IL COVID

Oggi condivido con voi la mia esperienza come personal trainer e istruttore in questo periodo di emergenza che stiamo percorrendo. Durante il lockdown ci siamo ritrovati chiusi nelle nostre case costretti a rinunciare al lavoro, scuola, abitudini quotidiane compreso l’ attività fisica. Alcuni di noi ha continuato a praticare il proprio allenamento a casa, ma molti invece si sono bloccati a causa della mancanza di uno stimolo o semplicemente perché da soli non sono abbastanza motivati.

Ed ecco la necessità di cercare una soluzione per il proprio benessere, riattivarsi, sentirsi vivi, liberi, anche se dietro a uno schermo.

Sono nate cosi le mie lezioni online con singole persone e con gruppi, clienti nuovi mai incontrate fisicamente e lontane , ma anche gruppi già consolidati che hanno ritrovato la gioia di ritrovarsi insieme e condividere la loro attività.

Difficile da dire, ma ho trovato un’altra bellissima emozione grazie al mio lavoro anche in un periodo difficile che coinvolge tutto il mondo.

Purtroppo ancora l’emergenza sanitaria non è conclusa, e alcuni di noi sono costretti a rinunciare alla palestra, compreso il beneficio di condividere con altre persone il divertimento di corsi collettivi.

DA OGGI NON PIU’. Contattatemi per corsi singoli o collettivi per condividere insieme il benessere.

I recenti fatti di cronaca e le emergenze sanitarie vissute negli ultimi mesi hanno condotto molta gente a rinchiudersi in se stessa. Fare ginnastica era un tempo anche un modo per socializzare, per trovare nuovi contatti umani, per vincere la timidezza. Ma perché mai, allora, mettersi a fare ginnastica in casa da soli? Perché chiamare ingaggiare un personal trainer on line?

Questa necessità di separare i contatti fisiche si è accresciuta negli ultimi mesi. Dapprima si è trattato di necessità sanitarie imposte e indispensabili. In seguito, la distanza è emersa come una fonte di rassicurazione anche in assenza di contagi effettivi.

Fare ginnastica è di certo un’esigenza fisica, ma sappiamo tutti, oggi, che la psiche ne risente beneficamente. Il confronto con altre persone può’ fungere da vera e propria medicina. Iniziare con un buon allenatore individuale, a volte, è l’unico modo per riprendere coraggio. E molto spesso, anche distanziarsi rispetto a questa figura può essere utile. Avere un mentore che resti al suo posto, con cui interagire tramite strumenti digitali può farci sentire al sicuro.

I dati recenti di una ricerca specifica condotta nelle diverse regioni italiane mostrano che, soprattutto nelle regioni con meno contagi ed in particolare in quelle ove il rischio si è rivelato minimo, molte famiglie, dalla fine del lockdown hanno continuato ad osservare precauzioni, tentando di mantenere distanziate a livello professionale, sportivo e addirittura familiare.

In tal senso, scegliere di farsi seguire a distanza durante la propria ripresa fisica, può essere una fase indispensabile. Dapprima una sicurezza fisica una presa di tono muscolare, poi, magari l’incontro con un coach in presenza, solo in seguito il ritorno alla frequentazione di un gruppo a stretto contatto.

Non aspettare ancora, non rimanere più fermo, muoviti! contattami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.